Quale formazione avere per l'utilizzo dei kit di soccorso? -



s.e.r. italia 
Safety & Emergency Response


Soccorso in Quota e in Ambienti Confinati.
Soluzioni per la Sicurezza sul lavoro e risposta all'emergenza.
Formazione, Addestramento, Soccorso Industriale, Soluzioni Informatiche.


(P.IVA IT02018640850 REA CL-114632)

(Cookies Policy e Privacy)



21/01/2021

Quale formazione avere per l'utilizzo dei kit di soccorso? 

Premesso che, se la tua azienda ha lavoratori impegnati in lavori in quota non pui prescindere da avere un piano di emergenza che preveda il recupero del lavoratore che per qualsiasi evento sia caduto e rimasto "appeso" sull'imbrago con il suo doppio cordino. 

Hai riflettuto sul come organizzare il recupero? Sicuramente è necessario che prima che si inizi il lavoro si abbia immediatamente disponibile un sistema che lo consenta. La presenza di kit di evacuazione (o di soccorso, o di salvataggio) sul posto di lavoro permette un rapido intervento tra colleghi.

E da qui la domanda principe: quale formazione ai sensi del DL 81/08 deve avere il lavoratore per l'utilizzo di un kit di recupero?

In commercio sono disponibili diversi kit che prevedono almeno due fasi operative:

un sistema di sollevamento che consente di sganciare l'infortunato,
un sistema di discesa che permette l'evacuazione verso il basso dell'infortunato soccorso.
I kit sono sistemi pre-assemblati realizzati principalmente da un sistema a paranco per il sollevamento e un sistema di discesa con fune e discensore (la fune del paranco e la fune nel discensore non possono essere staccate senza manomettere il kit stesso).

Quindi, le uniche manovre da fare per la realizzazione del soccorso sono:

il collegamento del kit ad un ancoraggio appropriato,
il collegamento del kit all'infortunato e la sequenza sgancio/calata.
E' evidente che il kit, per la sua particolarità, necessita di un opportuno addestramento specifico al suo utilizzo come prescritto dal costruttore.


Ma alla domanda: quale formazione ai sensi del DL 81/08 deve avere il lavoratore per l'utilizzo del kit? Credo si possa rispondere solo in base al contesto lavorativo e non in termini assoluti.

E' evidente che l'utilizzo in sospensione necessita della formazione specifica di 32h destinata agli addetti ai sistemi di accesso e posizionamento mediante funi in riferimento al DL 81/08, allegato XXI, art. 116, comma 4.

Ma dove l'accesso non avviene in sospensione ed in particolare nei contesti lavorativi dove avviene con mezzi tradizionali (scale, ponteggi) e si parla per lo più di posizionamento in quota o sui ponteggi, il recupero viene operato dagli stessi lavoratori che hanno la prescritta formazione di 8h per i Lavori in Quota e DPI di III Categoria.

Fra i kit disponibili sul mercato merita una mensione il JAG RESCUE KIT della Petzl e il camp RESCUE KIT DRUID EVO - Kit da soccorso. Come già detto il sistema può essere costruito abbinando un sistema a paranco (bloccabile), una fune di adeguata lunghezza e un discensore.

Il 4 Febbraio è in programma il  Corso di Formazione specifico per lavoratori impiegati nelle emergenze in quota – utilizzo avanzato kit di soccorso - della durata di 8h. 

E’ obiettivo del corso ottemperare a quanto disposto dal D.Lgs. n.81/08 Sez. VI “Gestione delle Emergenze” Art. 43, Art. 45. 

Per richiedere Maggiori Informazioni e scheda di iscrizione: formazione@sersicurezzaitalia.it 

Per accedere alle info sui corsi Clicca qui


 kit soccorso e recupero

Torna Stampa i dati